un pizzico di pazienza
  • PREPARARE / RICETTE / RICETTE DOLCI

    PUMPKIN PIE

    Pumpkin Pie | Ça va sans dire | cavasansdire.com

    Oggi dall’altra parte del mondo si festeggia il giorno del ringraziamento. E’ il giorno della gratitudine per tutto quello che si è ricevuto e si dispone.
    Dal canto mio, se dovessi dare una risposta a bruciapelo mi verrebbe da dire che quest’anno ci siano ben poche cose per cui essere grati, tra pandemia, lockdown e una classe dirigente poco lungimirante la capacità stessa di sopravvivere mi pare l’unica cosa degna di essere veramente celebrata. Ma poi mi fermo e spingendo lo sguardo un po’ più il là capisco che c’è ben di più per il quale essere grati. Parlo della solidarietà con chi ci sta vicino, del muto aiuto tra amici e vicini, parlo di un pianeta che è rinato dalle macerie del nostro arresto, del tempo che abbiamo avuto per stare con i nostri bambini, per rimettere a fuoco obiettivi e ridiscutere le priorità.
    Sono grata di aver trovato il modo di fare di un momento così balordo un’occasione di crescita e di aver capito che quello che ho da perdere vale molto di più di quello che non ho e che vorrei.

    INGREDIENTI

    Per la base (crust):
    160 gr farina fredda
    110 gr burro freddo
    30 ml acqua ghiacciata
    2 cucchiaini aceto di mele
    1 pizzico di sale
    1 pizzico di zucchero

    Per il ripieno (filling):
    1 lattina di purea di zucca in lattina (o 450gr di polpa di zucca cotta al forno)
    150 gr zucchero
    200 ml panna
    2 uova
    1 cucchiaino di zenzero in polvere
    2 cucchiaini di cannella in polvere
    1/2 cucchiaino di noce moscata
    un pizzico di chiodi di garofano macinati
    1 pizzico di sale

    COME SI FA:

    La ricetta della base è infallibile, il trucco l’ho imparato ad un corso di cucina con la bravissima Laurel Evans e non l’ho più dimenticato! Prendete carta e penna e scrivete bello grande “ANCHE LA FARINA DEVE ESSERE GHIACCIATA!”, quindi prima di lavorarla lasciatela in frigo per un po’.

    Metti in un robot da cucina con le lame farina e burro.
    Lavora in modo da ottenere delle briciole. Ora spostati a lavorare in una ciotola e unisci l’aceto di mele, lo zucchero, il sale e l’acqua.
    Otterrai un composto compatto da mettere a riposare almeno un’ora in frigorifero.

    Per il ripieno mescola la purea di zucca della lattina (si trova abbastanza facilmente, il la prendo da American Crunch) allo lo zucchero e tutte le spezie.

    Io ho lavorato nella planetaria il composto ma si può fare tranquillamente aanche a mano.
    Aggiungi le due uova, la panna e mescola per qualche minuto fino al completo assorbimento.

    Se non trovi la lattina di polpa di zucca non ti preoccupare, il procedimento è comunque semplice, non devi far altro che prendere una zucca intera tagliarla in due, togliere i semi e metterla in forno a 200° per un’ora circa. Una volta cotta falla raffreddare, poi utilizza la polpa dopo averla frullata e proseguire nei passaggi successivi.

    Prendete la brisè dal frigo e stendetela e cuocete per 15 minuti in bianco in forno caldo a 180° , poi riempite con il composto e infornate per altri 40 minuti, la torta si gonfierà leggermente in cottura e sarà pronta quando muovendo leggermente la teglia noterete un tremolio solo al centro. Fate riposare almeno un paio d’ore e servite a temperatura ambiente.

  • You may also like

    No Comments

    Leave a Reply